MENU
CONTATTACI

La parola a

Renzo Piano

“Vivrai il centro storico e abiterai il centro tecnologico. Avrai la solidità del mattone con la luminosità delle vetrate. Uscirai di casa e sarai in centro. Uscirai di casa e sembrerai  al parco. Troverai qualità, non cercherai parcheggio. Avrai un vero bene rifugio. Perché sarà la casa più sicura di tutta la città. Respirerai cultura, non smog.

Tutto il progetto è concepito e realizzato per risparmiare energia ed essere ragionevoli e sostenibili sul piano della gestione, perché l’ispirazione di base su cui si apre questo nuovo secolo per un architetto è capire che la fragilità della terra non va soltanto difesa facendo economia ma anche andando a cercare quali sono le espressioni architettoniche migliori. Usare il legno è già di per sé un’attività intelligente, non solo perché siamo a Trento, ma perché è un materiale nobile, antico, è un materiale che viene dalle foreste, e le foreste si rinnovano, per cui di fatto è energia rinnovabile oltre che perfettamente riciclabile.

Le Albere è un classico esempio di trasformazione dei brownfields, i terreni industriali dismessi, in greenfields, un terreno cementato che diventa in gran parte verde  l’opposto di quello che si è fatto per tanti anni nelle città”.

INFORMATIVA Per migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito potrebbe utilizzare cookies tecnici e di altri siti. Se prosegui la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca su "Maggiori informazioni". Maggiori informazioni Ho capito